Tag Archives: criptovalute

Trading IQ Option su criptovalute

iq-option_1

Se avete intenzione di effettuare del trading sulle criptovalute, probabilmente nessun operatore come IQ Option è in grado di donarvi le migliori chance sul mercato.

E non parliamo solamente della praticità e dell’efficienza con la quale sono arricchite le proprie piattaforme di trading, o della serietà e dell’affidabilità che contraddistingue ogni operazione con questo broker.

Parliamo invece della possibilità di poter arricchire i propri modelli di trading con un numero di alternative che non ha rivali!

Come fare trading sulle criptovalute grazie a Bdswiss

bdswiss

Come ogni broker innovativo e in grado di conferire ai propri utenti la maggiore gamma di opportunità di investimento finanziario, anche Bdswiss concede ai trader che utilizzano la propria piattaforma la possibilità di poter investire in CFD sulle criptovalute: da Bitcoin a Ethereum, l’utente avrà così l’occasione di partecipare al potenziale rendimento di questo settore in espansione, sulla base delle previsioni sull’andamento al rialzo o al ribasso delle valute digitali più note al mondo.

Ma in che modo? E quali sono le principali caratteristiche di questo trading sui CFD sulle criptovalute?

Le criptomonete. In attesa dell’Eba

bitcoin

L’Autorità Bancaria Europea (Eba) deve ancora stabilire delle regole precise, alla base della regolamentazione delle criptomonete e, quindi, dispensa le banche dall’acquistarle, dal cederle o dal detenerle in portafoglio.

Restando in attesa, pertanto, di come si pronunzierà l’Europa sul futuro delle valute digitali, riepiloghiamo alcuni punti salienti sulle monete digitali, sin dalla loro nascita ad oggi.

Le valute virtuali. La posizione degli Usa

Nel gergo comune continuiamo a chiamarle valute, quando, in realtà, secondo i due grandi Stati che per primi ne hanno accettato la grande diffusione, non sono delle valute in senso stretto. Gli Usa, e con essi la Cina è d’accordo, hanno equiparato i Bitcoin e le altre criptomonete ad un qualunque strumento finanziario, assoggettabile, pertanto, a tassazione da capital gain.

Oggi, si continua ad investire in Bitcoin ma le basi della sua riproducibilità si sono progressivamente saturate: è diventato insostenibile e costoso dotarsi di sistemi Asic e cambiarli, a ritmi di settimane, al fine di generare quelle poche unità di Bitcoin giornaliere. Sono nati parecchi “specchi per le allodole”, ovvero nuove criptovalute che si sono volatilizzate nel giro di qualche settimana, lasciando i compratori con in mano “un pugno di mosche”. Era comunque prevedibile dato che si trattava di strumenti ad alto rischio non ancora regolamentati su cui alcuni investitori si sono lanciati nella pura speranza di replicare la parabola vincente dei bitcoin, all’epoca della loro nascita.

Oggi alcuni broker permettono di investire in Bitcoin

Uno di questi broker è Anyoption che, in determinate fasce di orario, consente di investire nel cambio Dollaro Usa/Bitcoin.

Perché per alcuni investitori sono interessanti i bitcoin? Per l’elevata volatilità dello strumento che rende interessante l’impiego anche di poche unità di capitale.

Le due criptovalute marginali che sono diventate un valuta-corrispettivo, in termini dei bitcoin, sono i Litecoin ed i Dodgecoin, il cui protocollo di generazione è ancora “vergine”.

In attesa di una regolamentazione di settore ed anche se non sono entrate a pieno regime, le criptovalute sono entrate nel mondo del trading. Ed, in effetti, ancorpiù che nel circuito dei consumi, le monete digitali sono diventate uno strumento finanziario da investimento.