Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

IQoptionDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Quanto contano gli indicatori di trading dei broker opzioni binarie?

image

Alcuni tra i migliori broker di opzioni binarie mettono a disposizione gli indicatori di trading. Pochissime piattaforme permettono l’utilizzo di un software integrato. Ma quanto è importante il ricorso a strumenti di analisi tecnica forniti dal broker stesso? Può essere un aiuto in più, o è consigliabile basarsi su analisi proprie e, nel caso, come si può fare delle proprie valutazioni tecniche se non si è abituati ad applicare approcci-tipo (medie mobilicandele giapponesi, oscillatori) e dato che si ha qualche difficoltà con la base di riferimento dei dati e le informazioni da inserire nei modelli?

Vediamo alcune delle migliori piattaforme che hanno tale funzionalità aggiuntiva.

I segnali di trading del broker 24 option

Una delle piattaforme che offrono segnali di trading è 24Option, che trovate al seguente indirizzo: www.24option.com. In realtà, lo “spauracchio” degli investimenti calamitati verso le scelte e le previsioni errate, non è fondato con le piattaforme regolamentate (regolare licenza europea).

24Option è tra i brokers più funzionali e mette a disposizione segnali di trading impostati su un frame rate molto veloce, aggiornati istantaneamente sulla base delle proiezioni real-time dei prezzi. Non è la piattaforma che manda l’ordine di trasmissione dei segnali call/put agli investitori ma è un programma automatico che segue l’Algoritmo di Faunus.

A questo punto, dovremmo considerare pregi e difetti dell’algorithmic trading, ovvero del prendere decisioni sulla base di trading system che incorporano le informazioni e le analizzano, avendo come riferimento le istruzioni impartite dal programmatore. Il matematico è colui che ha ideato l’algoritmo. Non c’è solo quello di Faunus per il trading.

I vantaggi principali di basare gli indicatori di trading su modelli automatizzati ed algoritmici è che dobbiamo solo trovare il modello giusto che funziona per quel tipo di sottostante. Se non siamo ancora in grado di testare, impostando i parametri diversamente, i vari programmi di trading, perché non utilizzare quello fornito da un broker regolamentato? Ciò non implica la necessità di seguire costantemente gli indicatori di trading ma ci offre la possibilità di essere rapidi e poter effettuare più trade consecutivi. Quando il modello sbaglia, o è perché non funziona, o è perché lo dobbiamo reimpostare sulla base del sottostante (e purtroppo qui dobbiamo averne uno noi, perché il broker difficilmente mette a disposizione degli applicativi personalizzabili alla fonte).  Uno degli inconvenienti più grandi è che con il trading automatizzato, soprattutto se impostato su elevati livelli di aggressività e timing molto stretti (high frequency trading), se si sbaglia si sbaglia insieme, tendendo a destabilizzare il mercato.

Si possono sconsigliare, quindi, quegli algoritmi che analizzano solo alcune informazioni (ad es. prezzo e trend-line delle quotazioni) per prendere decisioni rapide e propendere verso modelli algoritmici più completi che tengano conto di volume, prezzi ed orizzonte temporale. In definitiva, non è sbagliato, se lo si preferisce, basarsi su formule pre-impostate per gestire le informazioni (trading system o trading automatizzato), tanto più che chi elabora tali informazioni sono società esterne, a cui spesso si rivolgono i brokers. Trovare le informazioni di mercato ed inserirle nel modello di analisi tecnica (ad es.approccio medie mobili) non sempre è così semplice ed immediato. L’importante è mantenere intatte le regole di gestione prudenziale del capitale e non fidarsi mai troppo di un programma automatico.

Vediamo la scelta di 24Option:

  • La frequenza di comunicazione dei segnali cambia a seconda del tipo di conto e dello stato del mercato. L’algoritmo di Faunus è adatto in condizioni normali del mercato, e non in fasi laterali o di assestamento che lo renderebbero inaffidabile. In tali casi, il programma viene sospeso
  • I segnali sono previsti ad intervalli di 15 min, 30 min ed 1 ora. Si ha tempo al max 5 min per decidere se seguirli o meno. La forza dell’affidabilità varia a seconda del colore (verde per altamente affidabile). Sono facili da leggere: ad es. call evidenziato in verde vuol dire che il prezzo è in aumento.

Cosa consiglia 24 option?

consigli24option

Fateci caso con l’analisi tecnica. Spesso, i prezzi tendono a seguire una determinata “storia” di saliscendi, a seconda del sottostante. La tendenza a raggiungere un livello dinamico di resistenza per poi ritornare a scendere non è una novità. E’ quello che cercano di fare i modelli algoritmici: interpretare il mercato, sulla base della codifica e decodifica delle informazioni di mercato. Tutto dipende da come sono stati impostati. Di certo, la correlazione fra gli asset è quella che si preferisce sfruttare, nel caso la si riesca ad individuare correttamente, facendo più trade consecutivi, ed aumentando gradualmente l’esposizione.

In definitiva, potete utilizzare simultaneamente più aiuti:

  • quello fornito dal broker (indicatori di trading)
  • l’analisi tecnica e fondamentale, per proprio conto

Visita il sito del broker e utilizza gli indicatori di trading: www.24option.com  

 

Vediamo adesso un altro indicatore di trading: Algobit di Optionbit.

Abbiamo già premesso che brokers seri ed affidabili, solitamente, sono parte “terza”, rispetto ai risultati sulla scorta di algoritmi e programmi algoritmici alla base del trading automatico (algorithmic trading). Ciò che ci interessa capire è quanto essi possano o meno funzionare.

Ecco un esempio del funzionamento di Algobit di Optionbit:

algobit

Software molto utile, a cui si può accedere anche senza aprire la piattaforma di trading, su cui non dobbiamo fare altro che impostare la scadenza, l’importo e la direzione che si intende seguire. Si può operare dal programma stesso, disponibile anche per mobile. Alla scadenza dell’operazione verrà comunicato il saldo dell’operazione.

Non viene data indicazione sul modello di analisi quantitativa o algoritmico usato ma l’obiettivo è di prevedere le tendenze tipiche del mercato. L’utente può aggiornare la fonte dei dati, quando ritiene che il programma non funzioni più sulla base dei recenti dati. Anche in questo caso non è possibile andare ad incidere alla fonte sul tipo di impostazioni usate per elaborare i risultati, e questo forse è uno degli svantaggi di utilizzare direttamente i risultati del broker, senza altre basi di analisi. Non si è a conoscenza del modo in cui i risultati si ottengono e di come vengono inserite le fonti di dati.

I prezzi è come se seguissero una traiettoria precisa, salvo fasi anomale di mercato, ed a ciò sono utili gli indicatori di trading, se impostati sul modello ideale. A cogliere quegli attriti, quei rumori, quei chiari segnali di aumento o riduzione dei prezzi. Si consiglia, comunque, sempre di non basarsi solo sugli indicatori di trading.

Il Broker Optionbit offre una funzione innovativa non prevista da tutte le piattaforme: l’opportunità di autotrading, ovvero l’impostazione automatica (viste le difficoltà ed i tempi di esecuzione manuale dell’ordine quando anche pochi secondi contano) del reinvestimento dei profitti generati sul trade per il quale decidiamo di seguire il trend (in gergo: cavalcare il trend). Si stoppa in automatico alla prima perdita oppure quando lo decidiamo noi perché riteniamo che vi sia l’inversione di rotta.

In conclusione gli indicatori di trading sono un’utile funzionalità addizionale messa a disposizione dai brokers. E’ sempre bene capire su che cosa si basano, ma non costa tnulla provare, con moderazione, ad applicarli, impiegando simultaneamente tutti gli altri nostri strumenti previsionali (analisi tecnica ed analisi fondamentale), nonché il nostro intuito su come reagirà il mercato, in base a “voci di corridoio”. Appunto, solitamente il trading automatico è poco reattivo alle notizie economiche ed alle fasi di “instabilità” del mercato, sulla base della domanda e dell’offerta. Tiene conto solo di valutazioni di natura matematica e statistica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image