Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

IQoptionDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Mercati rialzisti e ribassisti: una piccola guida per saperne di più

one touch

Spesso nel mondo delle analisi trading si sente parlare di “mercati rialzisti” e “ribassisti”, o ancora di atteggiamenti rialzisti e ribassisti.

Ma siamo sicuri di aver compreso cosa si intende?

Cerchiamo di saperne un po’ di più in questa mini-guida destinata ai neofiti… che tuttavia i più esperti potranno ben utilizzare per un congruo ripasso.

Cosa è il trend

Prima di comprendere cosa si intenda per mercato rialzista o ribassista, cerchiamo di illustrare – pur brevemente – cosa si intenda con trend al rialzo o al ribasso. Sinteticamente e pragmaticamente, possiamo definire “trend al rialzo” il trend definito da una serie di massimi superiori, seguito da minimi superiori. Di contro, possiamo definire “trend al ribasso” il trend opposto, contraddistinto da massimi inferiori seguiti da minimi inferiori. Capire come si sta muovendo il mercato, e quale è il suo trend è fondamentale per cavalcare la direzionalità e cercare di prevedere una potenziale inversione di trend, ovvero cercare di identificare il punto dove i massimi ed i minimi non riusciranno più a soddisfare i parametri del trend attuale, andando dunque a formare l’avvio di un trend opposto.

Mercato ribassista

Chiarito quanto precede, possiamo spingerci a ipotizzare l’atteggiamento ribassista come il comportamento di quell’investitore che ha una visione pessimistica del mercato, tanto da prevedere la diminuzione di valore per un determinato bene sul quale ha investito. Ne consegue che il mercato ribassista, determinato dalla prevalenza di simili atteggiamenti, è un mercato in calo: il sentimento negativo causa la vendita di un dato bene da parte dei traders, generando dunque una reazione a catena di vendite da parte di altri traders per cercare di evitare le perdite. La negatività si contagia fino a perdurare diverso tempo (per alcuni volumi didattici, almeno 2 mesi) e coinvolgendo una perdita di valore rilevante (per alcuni, almeno il 15-20%).

Mercato rialzista

Di contro, i trader rialzisti sono coloro che hanno una visione ottimistica del mercato, e dunque prevedono l’aumento di valore di un determinato bene sul quale hanno scelto di investire. Ne consegue che il mercato rialzista è quel mercato in cui prevale un sentimento positivo ed una rinnovata fiducia dei consumatori. Per quanto concerne l’entità di tale rialzo, possiamo genericamente replicare quanto già affermato con riferimento al mercato ribassista, auspicando dunque un rialzo per diverso tempo e per un’entità non certo irrilevante, come da proporzioni sopra ricordate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image