Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

IQoptionDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Cosa fare prima di cominciare a fare trading in opzioni binarie

Trading

L’attività di trading in opzioni binarie non é affatto un gioco, richiede delle conoscenze e delle capacità specifiche come del resto gran parte delle attività professionali richiedono.

Possiamo però affermare che l’attività di trading online in opzioni binarie abbia dei vantaggi da un punto di vista del tempo/denaro, ossia, mentre in altri mestieri o se vogliamo professioni si deve prima imparare il mestiere, quindi studiare, e poi si può intraprendere il percorso professionale, nel trading le cose possono benissimo andare di pari passo.

L’attività di trading, pur avendo numerosissime sfaccettature, risulta essere uguale e quindi prescinde dallo strumento finanziario utilizzato. Questo accade perché l’approccio al trading é universale e non particolare, ciò significa che un trader esperto riuscirà ad investire nel mercato azionario così come nel mercato valutario o in quello delle materie prime, tuttavia, si tende spesso a specializzarsi in uno o due mercati unicamente per acquisire una conoscenza di tipo esperienziale di uno specifico mercato, riducendo di conseguenza i tempi di analisi dei grafici.

Dopo questo breve, ma utile, preambolo passiamo al succo del discorso e cerchiamo di capire cosa fare prima di investire in opzioni binarie, vediamo quindi quali sono le basi che dobbiamo possedere prima di accedere a tale mercato.

Cosa fare prima di cominciare

Innanzitutto è necessario scegliere un broker per opzioni binarie, ad esempio, grazie alla nostra sezione sul confronto vi verrà facile conoscere le opzioni binarie in quanto strumento; conoscere la differenza tra opzione put e call e quindi anche tra opzioni in the money e out of the money, conoscere il concetto di scadenza di una opzione; conoscere le basi dell’analisi tecnica.

Tali conoscenze, ovviamente generiche, non richiedono molto tempo per essere apprese in quanto si tratta di conoscenze che si acquisiscono mediante la visualizzazione di grafici di prezzo, si sfrutta perciò la memoria visiva e si apprende decisamente più in fretta la materia oggetto di studio.

Dopo aver acquisito una infarinatura di quella che é l’attività di trading si passa all’approccio psicologico. Devi sapere che il trading online, non importa se in opzioni binarie o in qualsiasi altro strumento, si basa moltissimo sulla psicologia. Un trader deve prendere decisioni in base a determinati fattori che stabiliscono la validità probabilistica che un certo movimento di prezzo possa o meno avvenire, tali decisioni, seppure ovvie da un punto di vista tecnico, sono permeate di sentimenti quali:

  • Paura
  • Avidità
  • Ottimismo
  • Pessimismo

Questi sentimenti possono influenzare il giudizio del trader e renderlo irrazionale e potenzialmente dannoso. Il problema principale riguarda il concetto di denaro che le persone hanno. Il denaro é la fonte principale di sostentamento, con esso si acquistano i beni di prima necessità, atti a soddisfare i bisogni primari e con esso si acquistano anche i beni voluttuari, atti a soddisfare i bisogni secondari.

In sostanza il denaro crea una pressione emotiva molto forte, gestirlo diventa molto difficile, soprattutto quando si devono affrontare delle perdite statistiche che altro non sono che conseguenze naturali dell’attività di trading online. Le perdite sono statistiche in quanto in qualsiasi strategia di trading abbiamo un certo numero di perdite che vanno quindi sottratte ai guadagni, il bilancio, a parità di strategia, é sempre positivo, ma il trader deve fare molta attenzione a razionalizzare le perdite.

Il trader inesperto o impreparato tende a perpetuare una perdita, non la blocca sul nascere, ma continua a tenere la posizione aperta nella speranza che il prezzo possa risalire e quindi che possa far recuperare la perdita. Questo atteggiamento può portare ad una perdita di capitale considerevole, che riduce nettamente la percentuale di guadagno ottenuta sino a quel momento. Bisogna quindi porre molta attenzione ed evitare di perdere troppo, per farlo si può utilizzare una strategia di money management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image