Consigliati 
logo optionbitRendimenti delle
60 secondi al 76%


Software trading Automatico

Visita OptionBit

IQoptionDeposito minimo 10$

Trade minimo 1$


Visita Iqoption

Analisi tecnica: come tracciare una Trend line

Trading

Nell’articolo precedente (3 passi per prevedere l’andamento del prezzo) abbiamo affermato che il prezzo si muove in 3 direzioni:

  • Direzione rialzista
  • Direzione ribassista
  • Direzione laterale

Per effettuare investimenti proficui bisogna analizzare il grafico e stabilire quale sia la tendenza predominante. Prima di fare ciò bisogna considerare se si vuole fare un investimento nel breve periodo, nel medio periodo o nel lungo periodo. Ecco i time frame da considerare per ogni periodo di investimento:

Brevissimo periodo: per brevissimo periodo si intende un periodo che va dai 60 secondi a 5 giorni. Se si vogliono effettuare investimenti di brevissimo periodo si devono utilizzare time frame che vanno da M1 a M30.

Breve periodo: per breve periodo si intende un investimento che dura più di 5 giorni, ma che non si protrae oltre le due-tre settimane. Se si vogliono effettuare investimenti nel breve periodo si devono considerare i seguenti time frame: H1 sino ad H4.

Medio termine: gli investimenti di medio termine prendono in considerazione un arco di tempo che va dalle 3 settimane e 3-4 mesi. Per effettua investimenti nel medio termine bisogna considerare il time frame D1.

Lungo termine: per investimenti nel lungo termine si utilizzano time frame che vanno dal D1 sino al W1.

COME TRACCIARE UNA TREND LINE

Tracciare una trend line é molto semplice, ma prima di spiegare nel dettaglio come fare é necessario capire cosa sia una Trend line. La Trend line é una retta che segue l’andamento del prezzo e che ci serve come guida per determinare quando e se il prezzo sta per cambiare direzione, detto ciò passiamo alla fase operativa e divertente.

Per tracciare una Trend line bisogna avere a disposizione un programma di trading qualsiasi, noi consigliamo metatrader 4, che risulta essere il più completo ed utilizzato. Una volta che si accede al grafico di prezzo basta cliccare sulla funzione trend line, che di solito viene rappresentata da una immagine come questa (Img), ed unire i punti di massimo e di minimo toccati dal prezzo.

Per evitare di perdere tempo va detto che non sempre risulta essere necessario unire sia i punti di massimo sia i punti di minimo, basta infatti unire i punti di massimo nelle fasi ribassiste ed i punti di minimo nelle fasi rialziste, nelle fasi laterali é d’obbligo unire sia i massimi sia i minimi. Ecco alcuni esempi pratici:

Trend line di una fase rialzista

Trend line

Trend line di una fase ribassista

Trend line

Trend line di una fase laterale

Trend line

Una volta tracciate le Trend line si passa alla 3º ed ultima fase: le inversioni di tendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image